clarinetto

Gli insegnanti: Rocco Carbonara e Marina Pellizzaro

Dopo il diploma, conseguito a pieni voti presso il Conservatorio “G.Verdi” di Milano, perfeziona i suoi studi con Giuseppe Garbarino (Accademia Chigiana di Siena) ed Antony Pay (Accademia Internazionale L.Perosi di Biella).

In qualità di primo clarinetto ha suonato con l’Orchestra del Teatro Comunale di Treviso, l’Orchestra da Camera Milano Classica, l’Orchestra RAI di Milano, la Budapest Chamber Orchestra e l’Orchestra di Padova e del Veneto della quale è membro stabile dal 1989, partecipando all’attività discografica e concertistica nei maggiori teatri d’Italia e d’Europa collaborando con solisti e direttori quali Accardo, Perlmann, Maag, Rostropovich, Argerich.

Ha collaborato e collabora con musicisti di livello internazionale quali, per citarne alcuni, Antony Pay, Antonio Ballista, Anahi Carfi, Marco Rizzi, Michele Lomuto, Gabriele Cassone, Trio di Parma, David Shifrin, il Quintetto Slowind di Lubjana, Luisa Castellani, Luigi Ferdinando Tagliavini, Eric Hoeprich suonando per le maggiori istituzioni musicali italiane ed europee (Festival Internazionale Autunno Musicale di Como, Incontri Internazionali di Musica di Parigi, Musica ‘900 di Cremona, Festival Internazionale Il Coretto di Bari, Nuovi Spazi Sonori di Brescia, Festival Internazionale delle Marche, RAI di Roma, Amici della Musica di Bolzano, Settimane musicali di Ginevra, Amici della Musica di Padova, Amici della Musica di Venezia, Rive Gauche di Torino, Festival Internazionale di Portogruaro, Incontri Internazionali di Musica da Camera di Asolo, Festival Internazionale Regola e Gioco di Milano, Nuova Consonanza di Roma, Festival Herbst Uelzen di Colonia, Festival Rossini Opera Festival di Pesaro, Società dei Concerti di Brescia, Teatro alla Scala in collaborazione del Festival Internazionale Milano Musica, Festival Lorenzo da Ponte di Vittorio Veneto, Festival St-Denis di Parigi, Festival di Rovignj in Croazia, Festival Internazionale di Lugano, Festival Arriaga di Bilbao, I Concerti dell’ Università Sapienza di Roma, Festival Internazionale dell’Accademia di Bologna, Serate Musicali di Milano, Amici della Musica di Messina, Festival Slowind di Lubjana…).

Ha tenuto seminari sulle nuove tecniche del clarinetto per i corsi di composizione di Umberto Rotondi (Musica in Prospettiva di Perugia, 1991), di Giacomo Manzoni (Festival Frentano di Lanciano, 1994), di Azio Corghi (Fondazione Toscanini di Parma, 1996) ed è stato clarinetto solista nell’opera “Unreported imbound Palermo” di Alessandro Melchiorre (Teatro Comunale di Bologna), nell’opera “A floresta è jovem e cheja de vida” di Luigi Nono (Piccolo Teatro di Milano), in “Plot in fiction” di Luca Francesconi (Palazzo Reale di Milano) e nella prima esecuzione in tempi moderni delle “Variazioni a più strumenti obbligati” di Gioacchino Rossini con l’Orchestra da Camera Milano Classica.

Dal 1997 si dedica allo studio e alla prassi esecutiva con il clarinetto antico. In questo ambito è stato solista con l’Accademia Barocca Hermanns di Perugia (eseguendo e incidendo per la casa discografica Bottega Discantica il concerto in re minore di Telemann per due chalumeaux e orchestra) e con l’Accademia Litta di Milano (eseguendo la Sinfonia Concertante K297b di W.A.Mozart, la concertante di K.Stamitz per clarinetto e fagotto, le Variazioni per clarinetto e orchestra di G.Rossini). Sempre con il clarinetto antico ha collaborato con l’Orchestra della Pietà de’ Turchini di Napoli, l’Ensemble dell’Arcimboldo di Padova, l’Accademia Musica di Amsterdam , l’ Ensemble Augustantica di Aosta, La Chambre Philharmonique di Parigi, l’Orchestra Auser Musici di Pisa, I Barocchisti di Lugano, il Complesso Barocco di Alan Curtis, il Merseburger Hofmusik di Lipsia, La VerdiBarocca di Milano e l’Orchestra Barocca di Patrasso.

Possiede una collezione di clarinetti storici di rilevanza internazionale tra i quali un clarinetto barocco Johann Scherer del 1720 ca.,considerato il più antico clarinetto conosciuto al mondo (il famoso musicologo Albert Rice ha dedicato a questo strumento un articolo sulla rivista specializzata americana Galpin Society Journal nel numero di aprile 2015), un clarinetto classico Heinrich Grenser del 1810 ca. (esemplare unico di uno dei più grandi costruttori della storia del clarinetto) e un corno di bassetto Michael Scheilly del 1815 ca. (citato nel libro From the clarinet d’Amour to the Contra Bass di Albert Rice).

Ha registrato per Claves, Pilz, Ricordi, Velut Luna, Arcophon/Rivo Alto, Bottega Discantica, Limen. Per Amadeus ha inciso le Serenate per fiati K375, K388 e K361 (Gran Partitta) di W.A.Mozart.

Dal 1989 insegna clarinetto e musica d’insieme fiati presso la Scuola di Musica Antonio Guarnieri del Consorzio Brianteo (MB).

E’ docente di clarinetto e clarinetto storico presso il Conservatorio A.Pedrollo di Vicenza.

Si è diplomata a pieni voti presso il Conservatorio “C. Pollini” di Padova, seguita dal maestro R. Carbonara. Oltre gli studi musicali ha conseguito la maturità scientifica presso il liceo A. Banfi di Vimercate. Nel 2006 ha vinto il 2° premio assoluto alla XV edizione della Borsa di Studio Lorenzo Negri presso la Civica scuola di musica di Casatenovo (LC).

Dal 2005 collabora in qualità di primo clarinetto con il Clarionet Ensemble, formazione cameristica con la quale ha suonato in prestigiose manifestazioni.

Nel 2011 forma il “Cl@rio.net Quartet” con il quale si è distinta in diversi concorsi Nazionali. Inoltre, sempre con il “Cl@rio.net Quartet”, nel 2012 è stata selezionata alla VI Edizione della Rassegna Concertistica “I Concerti a Palazzo” di Sacile (Pordenone) ed è risultata vincitrice del Premio Enrica Genovese alla XXI Edizione della Borsa di Studio Lorenzo Negri di Casatenovo (Lecco).

È stata assistente nella classe di Propedeutica Musicale della prof.ssa Marina Maffezzoli presso la Civica Scuola di Musica “G.Prina” di Peschiera Borromeo (Mi). Ha collaborato con le scuole dell’infanzia di Pantigliate (Mi) e Santa Marina di non, Curtarolo (PD) come docente musicale per progetti di propedeutica musicale.

Nell’anno 2013/2014 ha frequentato il corso di formazione Orff-Schulwerk per l’educazione elementare alla musica e al movimento, realizzato in convenzione con l’Università di Roma Tor Vergata presso il CDM onlus (centro didattico musicale). Si è laureata a pieni voti con lode al “Biennio II livello per la formazione dei docenti presso il conservatorio C. Pollini di Padova. Nell’Ottobre 2015 inizia un corso annuale di perfezionamento con il M Vincenzo Paci presso l’Associazione Culturale Farandola di Pordenone.

Da Gennaio 2017 a Dicembre 2021 vive a Sydney (Australia) lavorando presso la scuola di musica “All age music school” come insegnante di clarinetto e di propedeutica musicale e presso l’associazione “Bluebell Music” come insegnante di propedeutica negli asili e lavorando anche con gruppi di mamme e bambini dagli 0 ai 5 anni in lingua italiana e in lingua inglese. Durante la permanenza a Sydney collabora con la “North Sydney Symphony Orchestra” in qualità di secondo clarinetto partecipando a concerti tenutisi in diversi teatri della città ed entra a far parte del coro polifonico “Sydney Philharmonia Choir” in qualità di soprano con il quale ha partecipato in prestigiose manifestazioni alla Sydney Opera House.